Menù

  • Aglio DOP del Comune di Voghiera, Provincia di Ferrara

    Aglio DOP di Voghiera

  • Il Castello di Belriguardo nel Comune di Voghiera, Provincia di Ferrara

    Castello di Belriguardo

  • La campagna di Voghiera, Provincia di Ferrara

    La campagna

  • Museo Civico di Belriguardo

    Museo Civico di Belriguardo

  • Museo Civico di Belriguardo

    Museo Civico di Belriguardo

  • Museo Civico di Belriguardo

    Museo Civico di Belriguardo

  • La Delizia del Belriguardo vista dall'alto, Comune di Voghiera e Provincia di Ferrara

    La Delizia del Belriguardo

Dove sei: Home > Come fare per ... > Edilizia e Urbanistica > Autorizzione Paesaggistica > Procedura ordinaria

Procedura ordinaria

Richiedi l'Autorizzazione Paesaggistica ordinaria


Chi può presentare la domanda ?
A chi và presentata ?
Cosa devo presentare in allegato alla domanda ?
Termini del Procedimento ?
Quanto mi costa e come faccio a pagare ?
A chi posso chiedere informazioni ?

Chi può presentare la domanda ?
La domanda può essere presentata dal proprietario o da un soggetto titolare di un diritto reale sull'immobile (area o fabbricato) o personale sul bene oggetto di intervento. A titolo esemplificativo ma non esausitivo è possibile fare riferimento all'art. 28 del vigente Regolamento Edilizio ed Urbanistico Comunale o all'art. IV.7 del Regolamento Urbanistico Edilizio.
Nel caso di più titolari la domanda deve essere inoltrata da tutti gli aventi titolo.
Torna su

A chi và presentata ?
La domanda, compilata sull'apposito modulo, unitamente agli allegati necessari, può essere:
- presentata all'Ufficio Protocollo del Comune di Voghiera, Viale Bruno Buozzi n. 12/B, 44019 Voghiera (FE);
- inviata tramite giro postale all'Ufficio Protocollo del Comune di Voghiera, Viale Bruno Buozzi n. 12/B, 44019 - Voghiera (FE);
- inviata tramite procedura telematica, nel rispetto del Codice dell'Amministrazione Digitale, al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata (P.E.C.): comune.voghiera.fe@legalmail.it
Torna su

Cosa devo presentare in allegato alla domanda ?

La domanda di Autorizzazione Paesaggistica Semplificata in bollo del valore di Euro 16,00 deve essere compilata sulla base del modello comunale:
    - Domanda in formato .rtf : Mod-021-DOMANDA AUT.NE PAESAGGISTICA-ORDINARIA.rtf”
    - Domanda in formato .pdf : Mod-021-DOMANDA AUT.NE PAESAGGISTICA-ORDINARIA.pdf
La stessa dovrà essere corredata ai sensi dell’art. 146 del D.Lgs 22 gennaio 2004, n. 42 e s.m.i. e del DPCM 12.12.2005, della seguente documentazione:
- fotocopia carta d’identità del richiedente;
- versamento dei diritti di segreteria al Comune di Voghiera, con le modalità di seguito indicate;
- n. 3 copie elaborati grafici dello stato di fatto e stato di progetto;
- n. 3 copie relazione tecnica descrittiva di progetto;
- n. 3 copie “Relazione Paesaggistica” redatta ai sensi dell’art. 1 del DPCM 12.12.2005, riportante tutti i contenuti previsti dall’allegato allo stesso DPCM (descrizione dell’intervento con evidenziazione dei caratteri tipologici, estetici e funzionali delle opere di progetto, nonché la motivazione di compatibilità ambientale e paesaggistica con lo stato dei luoghi, e quant’altro previsto dal suddetto allegato), sulla base del modello:
     - Formato .rtf: Mod-024-AUT.NE PAESAGGISTICA-RELAZIONE ORDINARIA.rtf;
     - Formato .pdf: Mod-024-AUT.NE PAESAGGISTICA-RELAZIONE ORDINARIA.PDF;
- n. 3 copie asseverazione a firma del tecnico attestante la conformità dell’intervento alla disciplina urbanistica ed edilizia;
- n. 3 copie di ampia documentazione fotografica con l’indicazione dei punti di ripresa, da cui si evidenzi l’inserimento dell’opera nel contesto ambientale circostante;
- n. 3 copie estratto del P.R.G: comunale con l’individuazione puntuale dell’edificio o lotto d’intervento;
- n. 3. Copie dell’estratto di P.S.C. comunale con l’individuazione puntuale dell’edificio o lotto d’intervento;
- n. 3 copie estratto di mappa catastale, con l’individuazione puntuale dell’edificio o lotto d’intervento.
Accedi a tutta la modulistica.
Torna su

Termini del procedimento
La procedura ordinaria per il rilascio dell'autorizzazione paesaggistica viene normata dall'art.146 del D.Lgs 42/2004 (Codice dei beni culturali e del paesaggio), ed è riferita ad interventi ritenuti di impatto rilevante sul paesaggio, e quindi non ricompresi nell'elencazione degli allegati "A" e "B" al DPR 13 febbario 2017, n. 31.
Rispetto alla nuova procedura semplificata, la procedura ordinaria, oltre a prevedere una documentazione più copiosa (vedi art.1 DPCM 12.12.2005), detta tempistiche più dilatate per il parere della Sovrintendenza e per l'istruttoria finalizzata al rilascio dell'autorizzazione stessa, il tutto ai sensi dell'art. 146 del Codice dei Beni culturali e del Paesaggio.
Il Comune, dopo aver svolto l'istruttoria paesaggistica di competenza nel termine di 40 giorni dal ricevimento dell'istanza, e acquisito entro tale termine anche il parere delIa Commissione per la Qualità Architettonica ed il Paesaggio, dovrà inviare alla competente Soprintendenza la proposta di autorizzazione 0 di diniego delIa stessa, comprensiva delIa documentazione presentata dall'interessato, e accompagnata dalla Relazione tecnica illustrativa delle motivazioni alla base delIa proposta.
Contestualmente, il Comune dovrà dare comunicazione all'interessato dell'inizio di procedimento, ai sensi dell'art. 7 dell a L. 7 agosto 2000, n. 241, e s.m.i. (comma 7) e dell'avvenuta trasmissione degli atti alla comptenete Soprintendenza.
La Soprintendenza competente entro 45 giorni dalla ricezione della proposta deve rendere il proprio parere, che avrà carattere vincolante per il Camune (comma 8).
Il soprintendente, in caso di parere negativo, comunica agli interessati il preavviso di provvedimento negativo ai sensi dell'articolo 10-bis della legge 7 agosto 1990, n. 241.
Entro 20 giorni dalla ricezione del suddetto parere (positivo o negativo), il Comune dovrà rilasciare l' autorizzazione ovvero il provvedimento di diniego ai sensi dell' art. 10-bis della L. n. 24112000, e s.m.i. (comma 8).
Decorsi inutilmente 60 (sessanta) giorni dalla ricezione degli atti da parte della competente Soprintendenza senza che questa abbia reso il relativo parere, il Comune deve provvedere comunque sulla domanda di autorizzazione presentata.
Decorso inutilmente il termine di cui al comma 8 dell'art. 146 del Codice, senza che l'amministrazione si sia pronunciata, l'interessato può richiedere l'autorizzazione in via sostitutiva alla regione, che vi provvede, anche mediante un commissario ad acta, entro sessanta giorni dal ricevimento della richiesta.
L'autorizzazione paesaggistica in regime ordinario diventa efficace a decorrere dal giorno in cui acquista efficacia anche il titolo aedilizio eventualmente necessario per la realizzazione dell'intervento, a meno che il ritardo in ordine al rilascio e alla conseguente efficacia di quest'ultimo non sia dipeso da circostanze imputabili all'interessato.
L'autorizzazione è efficace per 5 anni; scaduto il termine l'esecuzione dei progettati lavori deve essere sottoposta a nuova autorizzazione. Qualora i lavori siano iniziati nel quinquennio di efficacia dell'autorizzazione gli stessi possono essere conclusi entro e non oltre l'anno successivo la scadenza del quinquennio medesimo.
Ai sensi di quanto disposto dall'art. 30 comma 3 ultimo periodo del Decreto Legge 21/06/2013, n. 69, convertito con modificazioni dalla Legge 09/08/2013, n. 98, come succesisvamente modificata dall'art. 3 quater della Legge 07/10/2013, n. 112, è prorogato di tre anni il termine delle autorizzazioni paesaggistiche in corso di efficacia alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto (21 agosto 2013).
Torna su

Quanto mi costa e come faccio a pagare?
Il rilascio dell’Autorizzazione Paesaggistica comporta il versamento di Euro 60,00 a titolo di "Diritti di Segreteria" ; tale importo potrà essere versato nei seguenti modi: - direttamente alla Tesoreria Comunale presso la BPER Banca filiale di Voghiera, Via Dosso Dossi n. 1/B; - sul Conto Corrente Postale n. 13195441, intestato a Comune di Voghiera, Servizio di Tesoreria; con bonifico bancario sull'IBAN IT73 Q 05387 67360 000003200002 presso la BPER Banca, Filiale di Voghiera, Via Dosso Dossi n. 1/B. I diritti di segreteria sono sempre dovuti, anche in assenza di formale ritiro e/o archiviazione dell'atto stesso.
Torna su

A chi posso chiedere informazioni ?
Eventuali informazioni potranno essere richieste ai funzionari dello Sportello Unico dell'Edilizia presso il Comune di Voghiera Viale B. Buozzi n.12/B a Voghiera (FE) negli orari di apertura degli uffici.
Vedi orari di apertura degli uffici e relativi funzionari incaricati.
Torna su
 

Condividi questa pagina: