Menù

  • Aglio DOP del Comune di Voghiera, Provincia di Ferrara

    Aglio DOP di Voghiera

  • Il Castello di Belriguardo nel Comune di Voghiera, Provincia di Ferrara

    Castello di Belriguardo

  • La campagna di Voghiera, Provincia di Ferrara

    La campagna

  • Museo Civico di Belriguardo

    Museo Civico di Belriguardo

  • Museo Civico di Belriguardo

    Museo Civico di Belriguardo

  • Museo Civico di Belriguardo

    Museo Civico di Belriguardo

  • La Delizia del Belriguardo vista dall'alto, Comune di Voghiera e Provincia di Ferrara

    La Delizia del Belriguardo

Dove sei: Home > Come fare per ... > Ambiente e Sanità > Notifica Igienico sanitaria (NIA)

Notifica Igienico sanitaria (NIA)

Le attività di produzione, trasformazione, trasporto, magazzinaggio, somministrazione e vendita, compresa la produzione primaria, sono soggette a procedura di registrazione qualora non sia previsto l’obbligo del riconoscimento ai sensi del Regolamento CE n. 853/2004.
La Giunta Regionale con le deliberazioni n. 1015/2008 e n. 2114/2010, ha individuato le Aziende sanitarie quali autorità competenti ai fini dell’applicazione dei regolamenti comunitari in materia di sicurezza alimentare, stabilendo in capo alle stesse, per il tramite dei Dipartimenti di Sanità Pubblica, la titolarità dei procedimenti amministrativi concernenti la registrazione e il riconoscimento delle attività del settore alimentare e degli stabilimenti e strutture di cui al Regolamento CE 1774/2002, nonché i connessi procedimenti amministrativi rientranti nell’ambito delle attività di controllo ufficiale; ha poi approvato le linee guida applicative dei Regolamenti CE n. 852/2004 e 853/2004 sull'igiene dei prodotti alimentari e dei prodotti di origine animale alimentari.
La notifica di inizio attività igienico sanitaria (N.I.A.) prevista dalla normativa comunitaria ai fini della registrazione, è la comunicazione attestante che l’attività viene esercitata nel rispetto dei requisiti generali e specifici richiesti dalla normativa comunitaria applicabile, che l’operatore presenta all’Azienda USL di riferimento, per il tramite dello Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune competente.
La verifica della completezza e del merito, della notifica e della documentazione allegata, ai fini della registrazione o dell'aggiornamento sono in capo al Dipartimento di Sanità pubblica dell'Azienda USL di riferimento.

Responsabile del Procedimento Unico SUAP
Marco ZANONI
Referente del Procedimento Unico SUAP
Elisa CANELLA

Normativa di riferimento:
- Regolamento CE n. 852/2004
- Delibera della Giunta Regionale Emilia Romagna del 07/07/2008, n. 1015
- Delibera della Giunta Regionale Emilia Romagna del 00/00/2010, n. 2114
- Determinazione R.E.R. Del 16842 del 27/12/2011.

Chi può presentate la NIA:
Il Titolare di una ditta o il Legale Rappresentante di una Società.

A chi presentare la NIA
Come previsto dalla nuova normativa, le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni e le comunicazioni concernenti le attività sono presentati esclusivamente in modalità telematica, al SUAP competente per il territorio in cui si svolge l'esercizio o è situato l'impianto.

Nello specifico per quanto riguarda il procedimento in questione occorre presentare la documentazione:
- al SUAP del Comune ove ha sede operativa l'attività, per quelle svolte in sede fissa;
- al SUAP del Comune dove ha residenza il titolare o sede legale la società, per le altre attività non in sede fissa (es. ambulanti, mezzi di trasporto, distributori automatici, ecc.)

Accedendo all'apposita sezione Servizi online /SUAP online è possibile l'inoltro telematico attraverso il portale della Provincia di Ferrara unico ai 26 Comuni denominato “People”.

Si ricorda che per accedere in modalità digitale è necessario:
- registrarsi sul sistema di riconoscimento FEDERA;
- disporre di un certificato di firma digitale o attribuire procura speciale ad un soggetto registrato e in grado di firmare digitalmente;
- avere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) per lo scambio di comunicazioni e ricevute con gli Enti;
Per maggiori informazioni è possibile accedere alla sezione SUAP FE della Provincia di Ferrara

Cosa va presentato
- Notifica di inizio attività igienico sanitaria in cui sono riportate l'ubicazione e le caratteristiche dell'attività alimentare svolta;
- relazione tecnica in cui specificare le tipologie di prodotti alimentari oggetto dell'attività e le tipologie di lavorazione o manipolazione subita.
- Planimetria con l’indicazione dei locali o delle aree con indicazione delle attrezzature (es. tavoli, sedie, banconi, frigo, celle frigorifere, macchi di produzione e lavorazione degli alimenti, ecc. ).
- Carta d’identità o di un documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente e dell’eventuale delegato alla gestione, qualora la richiesta sia inoltrato da soggetto incaricato con Procura (es. Associazione di categoria, Studio, ecc).

La documentazione sopra elencata per l'inoltro della comunicazione può essere parte di un Procedimento Unico di SUAP e va inoltrata unitamente alle altre comunicazioni, notifiche e/o richieste di autorizzazione necessarie per la tipologia di attività da avviare, si invita pertanto a prendere contatto con il Servizio competente prima dell’inoltro in modalità telematica della richiesta

Tempi: La comunicazione ha efficacia immediata.

Costi: la presentazione della NIA comporta il pagamento dei diritti sanitari a favore del Dipartimento di Sanità pubblica di riferimento pari ad Euro 20,00, fatti salvi ulteriori costi relativi agli altri endoprocedimenti attivati.
 

Customer satisfaction: link alla sezione dedicata

 

Condividi questa pagina: