Menù

  • Aglio DOP del Comune di Voghiera, Provincia di Ferrara

    Aglio DOP di Voghiera

  • Il Castello di Belriguardo nel Comune di Voghiera, Provincia di Ferrara

    Castello di Belriguardo

  • La campagna di Voghiera, Provincia di Ferrara

    La campagna

  • Museo Civico di Belriguardo

    Museo Civico di Belriguardo

  • Museo Civico di Belriguardo

    Museo Civico di Belriguardo

  • Museo Civico di Belriguardo

    Museo Civico di Belriguardo

  • La Delizia del Belriguardo vista dall'alto, Comune di Voghiera e Provincia di Ferrara

    La Delizia del Belriguardo

Dove sei: Home > Uffici e Servizi > Segreteria, Affari Generali, Servizi alla Persona > Elettorale, Sociale e Casa > Referendum Costituzionale 20 e 21 settembre 2020

Referendum Costituzionale 20 e 21 settembre 2020

Con decreto del Presidente della Repubblica del 17 luglio 2020, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 180 del 18 luglio scorso, è stato nuovamente indetto, per Domenica 20 dalle ore 7 alle ore 23 e Lunedì 21 settembre 2020 dalle ore 7 alle ore 15, si vota per il referendum costituzionale ex art. 138 della Costituzione sulla legge costituzionale avente ad oggetto “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato  dal  Parlamento  e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale - n. 240 del 12 ottobre 2019.

Di seguito saranno pubblicati i dati non ufficiali in merito all'esito degli scrutini:

- Affluenza alle urne

- Risultati referendum

COME SI VOTA
Per votare è necessario presentarsi al seggio elettorale in cui si è iscritti con la tessera elettorale e la carta di identità o un altro documento di identificazione, rilasciato da una pubblica amministrazione, purché munito di fotografia (patente, passaporto o altro documento). Il numero del seggio, l'edificio nel quale è installato e il suo indirizzo sono indicati nella tessera elettorale.
Il presidente del seggio, oppure uno degli scrutatori, attesta che l'elettore si è presentato a votare apponendo il timbro di sezione in uno degli spazi predisposti sulla tessera.

AVVISO AGLI ELETTORI: VERIFICA DELLA PROPRIA TESSERA ELETTORALE
In previsione delle prossime elezioni l’Ufficio Elettorale invita tutti gli elettori del Comune di Voghiera a verificare che la propria tessera contenga ancora spazi utilizzabili per l’esercizio del diritto di voto.
Chi non avesse ancora ricevuto la tessera elettorale o chi l'avesse deteriorata o smarrita, o avesse esaurito gli spazi per la certificazione del voto di cui sopra potrà recarsi all'ufficio elettorale del Comune per il ritiro dell'originale in giacenza o per il rilascio della nuova tessera, previa esibizione di quella esaurita e di valido documento di riconoscimento.

DUPLICATI TESSERE ELETTORALI:
Viene rilasciata una nuova tessera elettorale, su domanda dell'interessato:
- perché deteriorata o non più utilizzabile;
- per esaurimento dei 18 spazi destinati alla certificazione del voto predisposti sulla tessera;
- per smarrimento, facendo espressa richiesta del duplicato compilando apposito modulo predisposto.
N.B.: nel caso in cui l’interessato non possa presentarsi personalmente all'ufficio elettorale per il ritiro può incaricare un familiare oppure delegare una terza persona, in tal caso con una dichiarazione a cui va allegata copia del documento di identità del dichiarante."

ORARIO STRAORDINARIO DI APERTURA DELL'UFFICIO ELETTORALE

Venerdi 18 settembre dalle ore 09.00 alle ore 18.00
Sabato 19 settembre dalle ore 9.00 alle ore 18.00
- Domenica 20 settembre dall ore 7.00 alle ore 23.00
- Lunedì 21 settembre dalle ore 7.00 alle ore 15.00

VOTO DEGLI ITALIANI ALL'ESTERO

- Voto dei cittadini italianni all'estero (iscritti in AIRE)

I cittadini italiani residenti all’estero e regolarmente iscritti all’AIRE possono esercitare il diritto di voto all’estero nel luogo di residenza per le elezioni politiche nazionali, per i referendum abrogativi e costituzionali ex artt. 75 e 138 della Costituzione e per le elezioni del Parlamento europeo. Il voto all’estero per le elezioni politiche nazionali e i referendum è regolato dalla Legge 27 dicembre 2001, n. 459 e dal relativo Regolamento attuativo (D.P.R. 2 aprile 2003, n. 104), in attuazione degli art. 48, 56 e 57 della Costituzione, che hanno istituito la Circoscrizione Estero.
Tale normativa, nel prevedere la modalità di voto per corrispondenza da parte degli elettori italiani residenti fuori dal territorio nazionale, fa comunque salva la possibilità per questi di esercitare il proprio voto in Italia, presso le sezioni elettorali del comune nelle cui liste elettorali è iscritto, inoltrando il modulo di opzione entro il 10° giorno successivo alla indizione delle votazioni.

- Opzione di voto in italia

L’opzione sopra richiamata si esercita con una comunicazione scritta indirizzata al Consolato competente di residenza entro il decimo giorno successivo alla indizione delle votazioni. A tal fine si allega il modulo di richiesta da far pervenire all'autorità consolare di riferimento.

>> AIRE: modello di opzione per il voto in Italia

La scadenza per l'invio dell'opzione per questo referendum costituzionale è il 28 luglio 2020.

- Elettori temporaneamente all'esterno (non iscrittiin AIRE): esercizio del voto per corrispondenza

Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovino temporaneamente all’estero, per un periodo di almeno tre mesi, nel quale ricade la data di svolgimento del Referendum, nonché i familiari con loro conviventi, potranno esercitare il diritto di voto per corrispondenza, ricevendo il plico elettorale contenente la scheda per il voto all’indirizzo di temporanea dimora all’estero (art. 4-bis, comma 1, legge 459 del 27 dicembre 2001).
Per esercitare il proprio diritto di voto per corrispondenza, tali elettori dovranno far pervenire al Comune di iscrizione nelle liste elettorali l’apposita richiesta entro il 19 agosto 2020.
Per tale richiesta può essere utilizzato il modulo di seguito allegato, da inviare all'Ufficio elettorale del Comune, preferibilmente a mezzo posta elettronica non certificata all'indirizzo elettorale@comune.voghiera.fe.it

>> Elettori temporaneamente all'estero - modulo voto per corrispondenza

La suddetta richiesta, obbligatoriamente corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore, deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero completo cui va inviato il plico elettorale, l’indicazione dell’Ufficio consolare competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza (ovvero che ci si trova - per motivi di lavoro, studio o cure mediche - per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento delle consultazioni in un Paese estero in cui non si è anagraficamente residenti, oppure che si è familiare convivente di un cittadino che si trova nelle predette condizioni).
Si ricorda infine che l’opzione è valida solo per il voto cui si riferisce (ovvero, in questo caso, il referendum del 20 e 21 settembre 2020).
 

 

 

Condividi questa pagina: